NEWS
Ballarini selezionato dalla Biennale di Venezia

Ballarini selezionato dalla Biennale di Venezia

La Biennale di Venezia da oltre un secolo è una delle istituzioni culturali più prestigiose al mondo,  organizza nella città lagunare manifestazioni internazionali nelle arti contemporanee che si collocano per importanza ai vertici mondiali. Paolo Baratta, Presidente della Biennale di Venezia, affida la direzione della 13. edizione della Biennale dell'Architettura all'inglese David Chipperfield che la intitola Common Ground. Tema centrale "Ciò che abbiamo in comune", con l'ambizione di riaffermare l'esistenza di una cultura architettonica costituita non solo da singoli talenti, ma anche da un ricco patrimonio di idee differenti. Tra le varie installazioni spicca La Casa Sensoriale Domotica dell'arch. Lucilla Del Santo, una mostra fortemente voluta dalla Biennale di Venezia e da Luca Zevi nominato curatore del Padiglione Italia dal Ministero per i  Beni e le Attività Culturali, guidato da Lorenzo Ornaghi. Zevi progetta il Padiglione Italia, per la prima volta, all'avanguardia dal punto di vista ecosostenibile e assegna all'arch. Lucilla del Santo la prestigiosa sede dei Magazzini del sale per l'allestimento de La Casa Sensoriale Domotica: il progetto rappresenta un nuovo modello di abitazione che, nel rispetto dell'ambiente, tiene conto dei più moderni concetti di efficienza energetica, versatilità progettuale, estetica e bassi costi di gestione e realizzazione, ma anche, grazie alla partecipazione di grandi aziende italiane e dei più noti designer nazionali, uno spazio espositivo coinvolgente che esplora e mette in mostra i nuovi linguaggi estetici dei complementi d'arredo alternativi ai consueti oggetti di consumo; è dunque uno spazio effettivamente abitabile che realizza un reale connubio tra utilizzo e sostenibilità. Una nobile finalità quella della Casa Sensoriale che vede esposte anche le collezioni Ballarini Greenline e Cucinando s'impara nella convinzione di rendere il visitatore partecipe di fronte alla responsabilità etica nei confronti di quello che "produciamo": il rapporto col prima e col dopo del "bene" e con il ciclo di vita, di materia ed energia che lo stesso assorbe e consuma; ossia la dimensione ecologica.

Per ulteriori informazioni: Alessia Gorni Silvestrini, Responsabile comunicazione e ideatrice delle collezioni Greenline e Cucinando s'impara - Ballarini Paolo & Figli Spa - tel. 0376/9901 - ballarini.italia@ballarini.it

Scarica il comunicato stampa
Video Biennale dell'Architettura 2012 - dichiarazioni del Presidente della Biennale Paolo Baratta e dell'Arch. David Chipperfield