NEWS
Greenline, la forza dell'innovazione nel rispetto dell'ambiente. La nuova collezione Ballarini presentata in anteprima al Fuorisalone 2010

Greenline, la forza dell'innovazione nel rispetto dell'ambiente. La nuova collezione Ballarini presentata in anteprima al Fuorisalone 2010

Una collezione di strumenti da cottura nell'assoluta tutela dell'ambiente. Riciclabili e realizzati con materie prime provenienti da riciclo, nel rispetto del risparmio energetico e di processi produttivi ecologici, che contribuiscono alla creazione di Riserve Naturali in paesi in via di sviluppo.

La responsabilità etica che l'azienda si assume è racchiusa ed espressa dall'etichetta ambientale che accompagna ogni utensile. Attraverso questo nuovo modo di comunicare, l'azienda Ballarini dichiara e garantisce tutti i valori che questi prodotti esprimono e un processo produttivo completamente volto alla tutela dell'uomo e dell'ambiente.

La scelta etica. Perchè un prodotto Greenline è un prodotto etico? Innanzitutto è realizzato esclusivamente con alluminio proveniente da riciclo, in tal modo si concretizza una riduzione del 75% delle emissioni di CO2 che si emettono producendo il medesimo quantitativo da minerale (bauxite). Ma non solo, la riduzione è ancora più sensibile se si parla di risparmio di energia necessaria a riadattare l'alluminio proveniente da riciclo, rispetto ad alluminio ricavato da minerale, pari al 95%.

Gli utensili che richiedono un uso molto attivo sul fuoco come padella e bistecchiera hanno una valenza in più: il dispositivo Thermopoint che cambia colore al variare della temperatura di cottura. I vantaggi di Thermopoint sono immediati: migliora la qualità di cottura, aumenta la durata del rivestimento antiaderente, favorisce il risparmio energetico. Inoltre le confezioni di Greenline sono realizzate con carta riciclata al 100%, mentre nel caso di parti di imballo in materiale plastico queste sono biodegradabili al 100%. Ogni utensile è garantito 7 anni, la lunga durata del prodotto comporta una rilevante riduzione delle emissioni di CO2 rispetto ad un comune prodotto di inferiore durata (valutazione d'impatto secondo metodo LCA - Life Cycle Assessment). Tutto ciò, unito alla possibilità di riciclo del prodotto, rendono Greenline un prodotto profondamente rispettoso dell'ambiente.

Una collezione a Impatto Zero®. Green non solo nel dna ma anche testimonial di un messaggio sociale a tutela di un irrinunciabile polmone verde: ogni prodotto Greenline contribuisce alla creazione di 5 mq di nuove foreste all'interno di Riserve Naturali in paesi in via di sviluppo grazie alla certificazione Impatto Zero®.

Impatto Zero® è il progetto di LifeGate che concretizza, per primo in Italia, gli intenti del Protocollo di Kyoto: riduce le emissioni di CO2 e le compensa attraverso la creazione di nuove foreste in Italia, Costa Rica e Madagascar. Le essenze utilizzate sono autoctone e adatte allo sviluppo armonico dell'ecosistema presente, sulla base di studi approfonditi delle dinamiche locali, con particolare attenzione alla biodiversità animale e vegetale; le sementi o piante non sono di tipo geneticamente modificate (OGM). Il progetto si avvale di Università italiane e straniere specializzate nell'LCA, Life Cycle Assessment, per il calcolo scientifico dell'impatto ambientale di qualsiasi attività e della collaborazione di Parchi e Riserve per le attività di riforestazione, monitoraggio e tutela dei terreni. Impatto Zero® è garantito nell'intera filiera da BIOS, Ente Certificatore riconosciuto dall'Unione Europea.

Al Fuorisalone del mobile - Milano 14-19 aprile 2010.

RINASCENTE MILANO PIAZZA DUOMO: Il lancio del prodotto sarà in anteprima e in esclusiva per la Rinascente, nel negozio di Piazza Duomo a Milano dal 14 al 19 aprile.

SPARKLING! ECOLOGICALLY CORRECT: Durante l'importante kermesse milanese del Salone Internazionale del Mobile, all'interno dello spazio Sparkling! Ecologically correct, Zona Tortona, Ballarini presenterà in anteprima la nuova collezione Greenline. In questo contesto lo scorso anno l'azienda si presentò con le altre collezioni sostenibili, da bIO a QBe, da Green Home fino al nuovo progetto di cultura alimentare per l'infanzia "Cucinando s'impara". L'evento rappresenta una sorta di "guida al consumo critico" ospitando quelle aziende che hanno adottato un nuovo modello di sviluppo, più rispettoso nei confronti del sociale e dell'ambiente, con lo scopo di promuovere un consumo più consapevole.

LA FABBRICA DEL VAPORE: La Fabbrica del Vapore in questi ultimi anni ha rappresentato una voce coerente e di grande identità in occasione del Fuorisalone, visitata da un pubblico meno propenso ai richiami della comunicazione, ma certamente più incline a ricercare contenuti diversi prossimi ai temi del green life anche a completamento del tema del design e dell'arredamento. "La fabbrica della sostenibilità", è questo il filo conduttore delle tematiche oggetto del Fuorisalone 2010, con l'obiettivo di collegare nel tempo la fabbrica della sostenibilità con le parole chiave: sostenibilità, eco-compatibilità, efficienza energetica e progettazione del verde urbano, filiera corta e reti. Evento patrocinato dal Comune di Milano in collaborazione con FdVLAB (Associazione Laboratori della Fabbrica del Vapore) e la rivista Ottagono.

Greenline: foto prodotto con etichetta ambientale