Cerca

Portafogli di vitello

Battete finemente le fettine di polpa, adagiate su ognuna mezza fetta di prosciutto cotto, uno spicchio di uovo sodo e mezzo cetriolino. Piegate la carne a meta, premete un poco i bordi, eventualmente chiudete con uno stuzzicadenti; passate i portafogli prima nell'uovo sbattuto con un pizzico di sale e subito dopo nel pangrattato. In una padella fate sciogliere una bella noce di burro e fatevi rosolare i portafogli da ambo i lati. Sgocciolateli quando saranno ben dorati e serviteli in tavola. 

 

Tagli di vitello 

La carne più richiesta è quella collocata nel quarto posteriore della bestia anche perché la varietà dei tagli è tale da costituire un'offerta completa. Le fettine, destinate ad essere farcite, di solito provengono dal taglio lungo e dalla fesa di vitello; le fettine, destinate a una cottura tipo paillard, sono ricavate dal sottombolo e dalla noce; infine i tagli da cuocere in un pezzo vengono dal girello e dalla punta di coscia. 

Preparazione 5' / Cottura 15' 

 

INGREDIENTI 

•4 fette di vitello da 100 gr cad. 

•2 cetriolini 

•pangrattato quanto basta

•2 fette di prosciutto cotto 

•1 uovo sodo 

•1 uovo intero

•burro o margarina

•sale