Il mondo Ballarini dei rivestimenti antiaderenti

rivestimenti
Info: www.ballariniprofessionale.it

Tutti i rivestimenti antiaderenti applicati sono testati nei laboratori qualità Ballarini e utilizzati nel pieno rispetto degli standard qualitativi e delle normative internazionali che regolano le caratteristiche dei materiali destinati al contatto con gli alimenti.
Tutti i rivestimenti applicati alle collezioni Ballarini non contengono PFOA e sono ideali per coloro che soffrono di allergia al nickel.

healty
A certificare l’alta affidabilità dei materiali usati, una collezione Ballarini è stata inserita in un importante progetto di cultura alimentare dedicato all’infanzia e volto a valorizzare i temi della corretta alimentazione e dell’eco-sostenibilità.
Promuove infatti l’utilizzo di utensili di cottura con rivestimento antiaderente che consentono di cucinare in parziale o totale assenza di olii e di grassi e si pone come obiettivo quello di fornire, in una logica di prevenzione, le regole base da seguire per cucinare in modo sano e corretto.
Un progetto realizzato in collaborazione con ANDID (Associazione Nazionale Dietisti), l’unica associazione che dialoga con il Ministero della Sanità e autorizzata a rappresentare i dietisti italiani a livello europeo (EFAD). La sicurezza delle materie prime utilizzate per questi rivestimenti antiaderenti è inoltre confermata dall’impiego delle stesse anche nel settore medico: dalla produzione di protesi e by pass coronarici alle attrezzature medico chirurgiche.

Il prof. Franco Battaglia, docente di Chimica ambientale dell’università di Modena, insieme al prof. Gianni Fochi, docente di Chimica della Scuola Normale Superiore di Pisa, hanno recentemente redatto un documento nato da un approfondito studio sui materiali antiaderenti che certifica l’assoluta idoneità dei rivestimenti antiaderenti in termini di sicurezza alimentare e rispettosità dell’ambiente.

[Scarica: Sicurezza del pentolame antiaderente]